policoro
  Il colore delle parole
 
Chi ha mai pensato che anche le parole hanno un colore? Sicuramente nessuno, ma basta riflettere un attimo per immaginare quale sia. Banana, canarino, limone, mimosa, di quale colore sono? E evidente no? E così le parole neve, latte, ermellino, panna sono bianche non c'é dubbio. Come nere sono le parole carbone, lutto, notte. E si immagina benissimo di quale colore siano fiamma, lingua, sole, cuore. La cosa strana e che neppure le parole avevano mai pensato al loro colore; ma il giorno che lo fecero figuriamoci se non si accorsero subito quale era. O meglio, quale doveva essere. Proprio per questo, appena ci pensarono, si arrabbiarono moltissimo. Basta con questa ingiustizia!" gridarono.

E' da secoli che ci offendono! Si erano accorte infatti di essere state sempre scritte o stampate tutte in nero. Abbiamo diritto di essere scritte col nostro vero colore! Se gli uomini sono stati ingiusti, provvederemo da noi. Così sulle pagine dei libri, dei quaderni, dei giornali, ognuna prese subito il suo vero colore. La parola banana divenne di un giallo squillante, la parola fuoco tutta rossa, la parola foglia tutta verde, la parola ghiaccio cosi bianca che si distingueva appena. Fu come se l'arcobaleno si fosse posato improvvisamente su tutti i giornali, i libri, i quaderni, e da quel giorno i bambini si divertirono molto di più a leggere.

 
  Oggi ci sono stati già 92 visitatori (296 hits) qui!  
 
Questo sito web stato creato gratuitamente con SitoWebFaidate.it. Vuoi anche tu un tuo sito web?
Accedi gratuitamente