policoro
  POESIE SCRITTE DAI BAMBINI DISLESSICI
 
La dislessia e' una difficolta' che riguarda la capacita' di leggere e scrivere in modo corretto e fluente. leggere e scrivere sono atti cosi' semplici e automatici che risulta difficile comprendere la fatica di un bambino dislessico. purtroppo in italia la dislessia è poco conosciuta, benchè si calcoli che riguardi almeno 1.500.000 persone. la dislessia non è causata da un deficit di intelligenza né da problemi ambientali o psicologici o da deficit sensoriali o neurologici. il bambino dislessico puo' leggere e scrivere, ma riesce a farlo solo impegnando al massimo le sue capacita e le sue energie, poiche' non puo' farlo in maniera automatica. percio' si stanca rapidamente, commette errori, rimane indietro, non impara. la difficolta' di lettura puo' essere piu' o meno grave e spesso si accompagna a problemi nella scrittura, nel calcolo e, talvolta, anche in altre attivita' mentali. tuttavia questi bambini sono intelligenti e di solito vivaci e creativi. Alcuni anni fa una maestra della nostra Associazione realizzò, in una quinta elementare frequentata da alcuni bambini dislessici, una ricerca sul '900 e sulla seconda guerra mondiale in particolare. Fu un lavoro eccezionale che coinvolse tutte le discipline: dall'italiano, con la lettura non solo di brani dell'epoca ma anche di libri scolastici del periodo e dei quaderni che alcuni nonni avevano fornito; alla storia, con l'ascolto di testimonianze dirette; all'arte, con la visita ad alcune mostre che esponevano opere del periodo; alla lingua straniera, con la traduzione delle lettere che i soldati inglesi al fronte si scambiavano con i figli a casa. Insomma fu un lavoro complesso ed articolato al quale i bambini dislessici parteciparono fornendo, come tutti, il loro contributo. La ricerca, che durò l'intero anno scolastico, si concluse con una mostra che esponeva tutte le informazioni, gli oggetti, le testimonianze che erano stati raccolti sul periodo ed anche tutti i lavori originali che i bambini avevano prodotto: disegni, commenti scritti, riproduzioni di opere d'arte. Fra questi lavori c'erano anche parecchie poesie che volevano esprimere lo stato d'animo dei bambini, in particolare di fronte alla guerra ed alla sofferenza umana. Quelle scritte dai bambini dislessici si distinsero subito per la sensibilità, la capacità di cogliere aspetti particolari e la maturità che esprimevano. Ci si accorse così, riesaminando anche opere di altri scolari dislessici, che questi sembravano mostrare una qualche predisposizione per la poesia. Si è iniziato allora a prestare più attenzione alle opere che altri bambini con tale difficoltà scrivevano o avevano scritto e sempre più si è andata confermando la teoria che in loro doveva esserci una particolare abilità in questo ambito. È nata quindi l'idea di raccogliere poesie scritte da bambini dislessici e si è chiesto ad alcuni soci A.I.O. di partecipare a questa raccolta. Queste che leggerete, sono le loro poesie.
 
  Oggi ci sono stati già 2 visitatori (73 hits) qui!  
 
Questo sito web stato creato gratuitamente con SitoWebFaidate.it. Vuoi anche tu un tuo sito web?
Accedi gratuitamente