policoro
  Il dio elefante
 
Tutti gli uomini dell'India hanno il Dio Shiva nella loro anima, proprio come tutte le donne hanno la dea Devi, che a volte é chiamata Parvati. Il flusso e il riflusso dell'universo,che si muove e resta immobile é l'unione di Shiva e Parvati.

Parvati in quanto moglie di Shiva, voleva avere figli, ma Shiva, che era libero da tutte le passioni,non provava questo desiderio. Io non posso morire mai diceva il dio e non ho bisogno di un figlio che faccia offerte alla mia anima. Mi accontento del piacere che proviamo aiutando uomini e donne a fare bambini. Non ce ne serve uno nostro. E Parvati cadde in uno stato di profonda tristezza. Quando Shiva si rese conto di quanto sua moglie desiderasse un bambino, le disse: Non c'é bisogno di struggersi, se vuoi un bambino da coccolare te ne darò uno. Fece un fagotto con la stoffa del vestito di Parvati e glielo diede. Eccoti un figlio!" La dea si strinse al petto il fagotto ed improvvisamente questo si animò. Parvati lo accarezzò con fiori di loto e la creatura cominciò a respirare. 

Era un bambino vero,che chiedeva il latte a gran voce dal seno della madre. Ma Shiva non era contento del fatto che il suo bambino di stoffa fosse diventato vivo. Geloso di tutte le attenzioni che il nuovo arrivato riceveva da sua moglie, lanciò uno sguardo minaccioso al bambino e i raggi infuocati del suo occhio centrale bruciarono via la sua testa. 

Parvati era fuori di sé dal dolore, così Shiva, sentendosi in colpa, si mise a cercare un'altra testa. La prima creatura che trovò fu un elefante con una zanna sola. Shiva gli tagliò la testa e la diede al bambino. Questo é il motivo per cui il piccolo dio panciuto, Ganesha, che gira per il mondo a cavallo di un topo  é il protettore del sapere e il portatore della buona sorte.
 
  Oggi ci sono stati già 96 visitatori (276 hits) qui!  
 
Questo sito web stato creato gratuitamente con SitoWebFaidate.it. Vuoi anche tu un tuo sito web?
Accedi gratuitamente