policoro
  I cani di fuoco
 

Il cielo contiene tante regioni quante ne ha la terra. Nella Terra del Buio c'è un re che tiene con sé enormi cani feroci. Questo re passa il suo tempo ad arrovellarsi a pensare che cosa fare per riuscire a portare più luce nei suoi domini. Un giorno il re chiamò il più grande e il più feroce dei suoi cani di fuoco e gli disse di andargli a prendere il sole. Il cane si avviò a grandi balzi e cercò di afferrare il sole con le sue fauci. Ma il sole era così caldo che gli bruciò la bocca. Cercò di azzannarlo ancora e poi ancora, ma non riuscì a resistere a quel calore. Così, dovette tornare dal suo padrone con la coda tra le zampe.
Il re mandò a chiamare un altro cane, secondo solo a questo per grandezza e ferocia, e lo spedì a rubargli la luna, pensando che non essendo altrettanto calda del sole, sarebbe stato capace di portargliela. Ma il secondo cane non ebbe più successo del primo. La luna era così fredda che, quando cercò di addentarla, gli gelò la lingua in bocca e gli fece cantare i denti dal dolore. Per quanto ce la mettesse tutta, non riuscì a restare aggrappato alla luna e dovette sputarla via. Se la svignò e tornò indietro dal re, anche lui con la coda tra le zampe. Il re delle tenebre non abbandona mai la speranza e ogni tanto manda uno dei suoi cani di fuoco per provare a rubare il sole o la luna. Potete vederne i segni dei morsi ogni volta che c'è un' eclissi.

 
  Oggi ci sono stati già 16 visitatori (120 hits) qui!  
 
Questo sito web stato creato gratuitamente con SitoWebFaidate.it. Vuoi anche tu un tuo sito web?
Accedi gratuitamente