policoro
  Parco delle Chiese Rupestri e della Murgia Materana
 
Rientrante nel territorio dei comuni di Matera e Montescaglioso, il Parco conta più di 150 chiese rupestri. Lo scenario, anche qui, è la profonda spaccatura del terreno calcareo. Lungo le pareti di questa spaccatura grotte naturali o scavate dagli uomini sono state utilizzate nei secoli come piccoli luoghi di culto, rifugio di monaci eremiti o santuari e gli affreschi che si riescono ancora a vedere danno un'idea di quanto doveva essere importante questa zona oggi apparentemente spoglia. Oltre alle chiese rupestri, il Parco comprende anche tre villaggi neolitici trincerati. Molte specie vegetali tipiche della macchia mediteranea crescono sul suolo calcareo e tra questi la rara orchidea selvatica "Ophrys Mateolana". Simbolo del Parco è un piccolo rapace, il Falco Grillaio, caratteristico per il suo volo: lo "spirito santo".


Salviamo il Torrente Jesce

LANCIO DI UCCELLI
 
  Oggi ci sono stati già 3 visitatori (50 hits) qui!  
 
Questo sito web stato creato gratuitamente con SitoWebFaidate.it. Vuoi anche tu un tuo sito web?
Accedi gratuitamente