policoro
  Il topolino del dentino
 
Cleto era un bambino assai irrequieto, e tanto ma tanto distratto, quante volte la sua mamma gli aveva detto:Cleto, Cleto sii più quieto! Ma niente cleto era sempre disobbediente, faceva ogni cosa troppo frettolosamente e non li riusciva mai bene niente. Un giorno Cleto perse un dentino, e tutto sorridente corse dalla mamma repentino. Mamma guarda ho perso un dentino.


Disse mostrandolo con orgoglio. Stanotte il topolino mi porterà il soldino? Forse! Rispose la mamma con occhietti furbetti. Cleto mise il dentino sotto al cuscino, certo che l’indomani avrebbe trovato al suo posto il soldino, del resto era sempre andata così. La mattina alzò il cuscino e al posto del dentino trovò un formaggino, ancora incartato e tutto schiacciato. Corse dalla mamma senza fiato


Mamma il Topolino si è sbagliato si è preso il dentino, ed invece del soldino mi ha lasciato un formaggino! Cleto, Cleto telo dovevi aspettare, i topolini sono proprio uguali ai bambini, e il tuo topolino è frettoloso come te...... Poverino! Aggiunse la mamma dopo un pochino.

Perché poverino? Chiese il bambino. Sai stamattina è passata un ambulanza ed ha portato via un Topolino che aveva un soldino nella pancia. Vedi Cleto cosa accade nell'esser distratti? Cleto guardò il formaggino che aveva tra le mani e poi disse: Povero Topolino speriamo dicerisca presto il soldino. Da quel giorno Cleto divenne meno inquieto, lo fece per il suo Topolino non voleva mangiasse per errore qualche altro soldino.


Fiaba scritta da Cleonice Parisi

 
  Oggi ci sono stati già 39 visitatori (161 hits) qui!  
 
Questo sito web stato creato gratuitamente con SitoWebFaidate.it. Vuoi anche tu un tuo sito web?
Accedi gratuitamente