policoro
  Ali Tosi
 
C'era una volta un cagnolino di nome Alì, che viveva con la famiglia Tosi. Ali Tosi era un bravissimo cane, ma aveva un grosso problema... Ironia della sorte, questo problema si chiamava "alitosi", che vuol dire alito cattivo.

Proprio così! Ali Tosi aveva l'alito solo cattivo, ma rivoltante, addirittura micidiale.... Ogni volta che apriva la bocca succedevano cose tremende.

Quando i piccoli Tosi lo portavano, a spasso, la gente schizzava dall'altra parte della strada. Persino le puzzole giravano al largo!
E poi ci fu la goccia che fece traboccare il vaso. Un giorno venne a trovarli nonna Tosi...e Alì pensò bene di darle il suo più caloroso benvenuto! "Basta! urlo il signor Tosi, vedendo la cara vecchietta stramazzare per terra. Non ne possiamo più di quel puzzone di cane!" ribadì con fermezza la signora Tosi. Il giorno dopo i coniugi Tosi decisero di trovare una nuova famiglia per Ali. I bambini sapevano che c'era un unico modo per salvare il loro cane: toglierli quel suo alito nauseabondo. Così lo portarono in cima ad una collina, da cui si godeva un panorama mozzafiato. Un simile panorama, speravano, avrebbe potuto mozzare il fiato anche a lui... Bè, non glielo mozzò affatto!
Allora lo portarono al cinema, dove c'era un film horror. Un film così elettrizzante, si auguravano, l'avrebbe lasciato senza respiro... Ma la cosa andò in tutt'altro modo. Alla fine decisero di portarlo al Luna Park. Un giro sull'ottovolante gli avrebbe sicuramente tolto il fiato: lo diceva anche la pubblicità, giusto?
Ma era un'idea che non stava in piedi. Insomma, i loro piani per eliminare il fiato cattivo di Alì erano tutti falliti. Solo un miracolo poteva salvarlo ormai! Quella sera lo salutarono con le lacrime agli occhi, senza sapere che il miracolo si stava già profilando all'orizzonte. A notte fonda, mentre tutti dormivano, due ladri penetrarono nella villetta dei Tosi. In punta di piedi cominciarono a esplorare la casa, stanza dopo stanza, finché finirono nel salotto dove dormiva Alì Tosi. " Aiuto!" bisbigliò il primo ladro. " C'é un grosso cagnone feroce!"

" Non dire scemenze!" borbottò l'altro. " E' solo un cagnetto piccolo e affettuoso!" I due ladri scoppiarono a ridere ( sottovoce s'intende). " Quello non farebbe male a una mosca!" sogghignò uno. " Vieni qui cucciolotto!" ridacchiò l'altro.
Allora Alì si fece avanti scodinzolando e li salutò con una vigorosa, cordialissima leccata! Immaginatevi la sorpresa della famiglia Tosi, la mattina dopo, quando trovarono i due malandrini stecchiti sul pavimento del salotto! Era un miracolo! La famiglia ottenne un grosso premio per aver consegnato i due furfanti e in men che non si dica Alì Tosi divenne il cane poliziotto del paese!
Ala fine, grazie all'impresa di Alì, i coniugi Tosi cambiarono idea. Decisero che valeva la pena tenersi quel cane da guardia così fantastico! Dopo tutto si dissero, la vita senza Alì Tosi non saprebbe di niente!
 
  Oggi ci sono stati già 25 visitatori (206 hits) qui!  
 
Questo sito web stato creato gratuitamente con SitoWebFaidate.it. Vuoi anche tu un tuo sito web?
Accedi gratuitamente