policoro
  Scaramuccia
 

La maschera di Scaramuccia ottenne grande successo nel Seicento come spalla del Capitano. Vanitoso, donnaiolo, adottava un linguaggio volgare. Come accadde a molti altri personaggi della Commedia dell'Arte, con il passare del tempo ammorbidì i tratti del carattere e sostituì il Capitano. Suo grande interprete fu il napoletano Tiberio Fiorilli. L'attore aveva un viso piccolo e schiacciato, con occhi strabici ed una bocca enorme. Sul palcoscenico si muoveva con salti ed acrobazie, recitando sopratutto per l'espressivita del volto. Ebbe un grande successo a Parigi dove trasformò il nome della maschera in "Scaramouche". Sostitui i larghi pantaloni con quelli alla zuava, indossò una calzamaglia e si tolse la maschera. Nella commedia cerca sempre di conquistare le donne fingendosi ricchissimo e suonando dolci serenate con la chitarra o il mandolino.

 
  Oggi ci sono stati già 8 visitatori (185 hits) qui!  
 
Questo sito web stato creato gratuitamente con SitoWebFaidate.it. Vuoi anche tu un tuo sito web?
Accedi gratuitamente