policoro
  La tradizione
 
Di tutti i simboli associati alla Pasqua, l'uovo, il simbolo della fertilità e della nuova vita, è il più conosciuto. I costumi e le tradizioni di usare le uova, sono stati associati per secoli alla festività pasquale. Originariamente le uova di Pasqua, erano dipinte con colori brillanti per rappresentare l'alba della primavera ed erano usate in cestini e donate come regalo. Successivamente furono colorate e dipinte con vari disegni. Queste uova erano scambiate tra i fidanzati, in un modo simile al giorno di San Valentino. Nel tempo medievale, le uova erano tradizionalmente date a Pasqua ai servi.

In Germania, invece, venivano regalate ai bambini insieme ad altri doni. In alcune zone della Germania e dell'Austria uova verdi sono utilizzate il giovedì santo. Gli artisti austriaci disegnano particolari motivi avvolgendo le uova bollite in piante e felci. Le piante sono successivamente rimosse rivelando un bianco impressionante. Le varie culture hanno sviluppato un modo proprio di decorare le uova pasquali. Le popolazioni slave decorano le loro uova con particolari disegni dorati ed argentati. Uova rosse, in onore del sangue di Cristo,vengono scambiate in Grecia. Ai poli ed in Ucraina decorano le uova con semplici disegni e pochi colori. Alcune di queste sono fatte in un modo particolare chiamato pysanki.

Le uova pysanki sono un vero e proprio capolavoro. La cera d'api viene sciolta ed applicata sulle uova fresche. Esse vengono successivamente immerse in un bagno di colore. Alla fine, tra linee e colori, emerge una vera e propria opera d'arte. In Germania e in altri stati le uova usate per cucinare vengono svuotate e bollite, poi appese agli alberi durante la settimana santa. In Armenia vengono dipinte con le immagini di Cristo,di Maria e di altre figure religiose.
 
  Oggi ci sono stati già 104 visitatori (243 hits) qui!  
 
Questo sito web stato creato gratuitamente con SitoWebFaidate.it. Vuoi anche tu un tuo sito web?
Accedi gratuitamente