policoro
  Sci nautico
 
Lo sci nautico è uno sport acquatico inventato nel 1928 da Ralph Samuelson che fonde in un'unica attività sportiva lo sci da neve ed il surf. Lo Sciatore e trainato da un motoscafo tramite una corda di nylon. Lo sciatore trattenendo saldamente l'altra estremità della corda, terminante in un triangolo intrecciato con impugnatura di ferro ricoperta di gomma, definito bilancino, scivola sopra l'acqua per mezzo di vari tipi di sci, diversi a seconda della specialità che si sta eseguendo. Gli sci sono costituiti con materiali come Honeycomb, fibra di carbonio, Graphite, Carbon Kaevlar e presentano un core in poliuretano espanso oppure in legno. Lo sci da slalom presenta una parte metallica (quasi sempre in alluminio) di una profondità che varia dai 5cm agli 8cm chiamata "deriva", regolabile dallo sciatore stesso longitudinalmente, a livello di profondità e di angolazione. Gli sci da salto presentano una piccola deriva fissa ciascuno, della profondita massima che si aggira intorno ai 3cm. Lo sci da figure invece non presenta deriva, in quanto in questa disciplina vengono eseguiti un grande numero di rotazioni in asse e su se stessi. Infatti la funzione primaria della deriva e quella di dare direzione allo sci ed evitare che la parte posteriore di esso, definita coda, sia libera da vincoli direzionali. Gli sci presentano attacchi morbidi in gomma, diversi rispetto a quelli del tradizionale sci da neve; tuttavia dagli anni '90 sono entrati in circolazione degli attacchi rigidi, dallo scafo simile a quello di un rollerblade, volti ad una ricerca di maggiore risposta dello sci a determinati gesti tecnici. Ciononostante esistono svariati modelli di attacchi, più o meno rigidi, poichè non tutti gli sciatori hanno sensazioni uguali con attacchi uguali.  A differenza delle discipline inerenti al surf, lo sci nautico predilige l'assenza di vento e di onde, elementi che fungerebbero solo da intralcio allo svolgimento della sciata; altro elemento fondamentale è la dipendenza da fattori differenti: mentre i surfisti sfruttano vele, onde ed aquiloni per muoversi, lo sciatore nautico sfrutta la velocità della barca per incrementare la propria. E uno sport molto divertente, completamente praticato all'area aperta e nel rispetto dell'ambiente.

Lo sci nautico

Uno sciatore di figure intento in un salto mortale

Andrea Alessi in un salto di allenamento
 
  Oggi ci sono stati già 95 visitatori (106 hits) qui!  
 
Questo sito web stato creato gratuitamente con SitoWebFaidate.it. Vuoi anche tu un tuo sito web?
Accedi gratuitamente