policoro
  L'apparenza inganna
 

Quando i bambini crescono e si aprono con il mondo esterno, giocando in cortile o correndo per il parco del quartiere, diventa fondamentale aiutarli a capire quali situazioni possono essere pericolose. Non è un compito semplice, poichè richiede di affrontare il tema del "male", comunicando al bambino l'idea che non tutti sono sempre pronti a volergli bene e a proteggerlo. In realtà i bambini cominciano molto presto a confrontarsi con la questione degli estranei e dei pericoli a loro associati. Il timore naturale che cominciano a sentire, dagli otto mesi circa in poi, se sono lasciati soli con una persona sconosciuta è un segno del loro sviluppo psicologico. Più avanti i bambini amano ascoltare storie i cui protagonisti affrontano streghe, lupi cattivi o draghi che li mettono in pericolo. Non bisogna quindi aver troppa paura a spiegare che anche nel mondo reale esistono situazioni poco sicure da cui bisogna imparare a tenersi lontano. Anche per questo è utile spiegare che intorno a lui non ci sono solo estranei a cui fare attenzione, ma anche poliziotti, vigili, insegnanti e tutte le altre persone che come la mamma e il papà, lo possono aiutare e proteggere dai pericoli del mondo.

 

 
  Oggi ci sono stati già 32 visitatori (129 hits) qui!  
 
Questo sito web stato creato gratuitamente con SitoWebFaidate.it. Vuoi anche tu un tuo sito web?
Accedi gratuitamente