policoro
  Franco frignone
 

C'era una volta Franco, bambino assai tranquillofino a quando scoprì le lacrime e lo strillo.

Strillava tutti i giorni  e in ogni momento, strillava dal mattino a dopo il tramonto. Strillò finché la voce divenne bassa e roca e la sua bocca larga come la O di oca.


La bocca si allargava,
la bocca si  allungava, uuuuuuuhhhhhhhhhhaaaaaaaaaa

sempre più  rotonda, 

ormai non si  fermava.

E più la sua bocca era larga ed enorme, 

più il suo corpo era  piccolo e informe.

uuuuuuuuuuuuuhhhhhhhhhhhhhaaaaaaaaaa

Avvenne infine che un brutto giorno, 

ci fu solo la bocca con un po' di Franco intorno.

 
  Oggi ci sono stati già 3 visitatori (234 hits) qui!  
 
Questo sito web stato creato gratuitamente con SitoWebFaidate.it. Vuoi anche tu un tuo sito web?
Accedi gratuitamente